thumbnail Ciao,

Mazzarri non si è presentato ai microfoni della stampa ed ha lasciato la parola a Branca: "Non è venuto perchè contrariato da certe decisioni, come lo siamo tutti".



Inter beffata ed arrabbiata dopo il 3-3 sul campo del Torino. I nerazzurri avevano sfiorato l'impresa in 10 uomini dopo l'espulsione di Handanovic al quinto minuto, ma si sono visti raggiungere al 90' da Bellomo. Nel post partita Mazzarri non si è presentato alla stampa, il motivo lo spiega Branca.

“Mazzarri non è venuto perché è contrariato da certe decisioni, come lo siamo tutti. A partire dal calcio di rigore, poi falli discutibili eccetera: una conduzione di gara che ci lascia perplessi. Una bella partita che meritava un arbitraggio migliore”, dichiara il dirigente nerazzurro ai microfoni di 'Sky Sport'.

Nel mirino della critica interista il rigore ed il fallo che ha portato alla punizione del 3-3: "Ognuno ha un'opinione diversa. Nel passato ci sono stati casi gestiti diversamente. Al 4' del primo tempo si poteva gestire diversamente tutta la partita. Il rigore c'era, ma il rosso no. Che la regola sia sbagliata si sa, siamo tutti d'accordo. Però su Belfodil mille falli e tante altre cose, come quella di Cambiasso su Cerci in cui è stato ammonito. Decisioni che ci hanno lasciato perplessi, soprattutto sul finire della gara”.

Branca non vuole comunque che si scateni la polemica: "Non parliamo di complotto, assolutamente. Quando uno puntualizza delle cose, non è che offende nessuno. Facciamo parte di questo mondo da molto tempo e abbiamo il diritto di manifestare le nostre perplessità. Contento per la squadra, ma dispiace perché arrivavamo da una sconfitta non meritatissima contro la Roma e potevamo raccogliere di più”.

Secondo 'Sky Sport', però, Mazzarri qualcosa l'avrebbe detta rientrando negli spogliatoi: "Fate rivedere il fallo del 3-3", la richiesta del tecnico ad un giornalista dell'emittente televisiva.

Sullo stesso argomento