thumbnail Ciao,

Il tecnico dell'Atalanta sta preparando la sfida al meglio e deve ancora sciogliere qualche nodo di formazione: "Ho un dubbio sulla sinistra ma ho ancora tempo per valutare".

L'Atalanta è chiamata all'esame Lazio. E ci arriva in un buon momento di forma la squadra allenata da Stefano Colantuono. La 'Dea', infatti, prima della sosta ha vinto sia in casa contro l'Udinese che sul campo del Chievo Verona.

E l'allenatore orobico non vuole di certo interrompere contro i biancocelesti la striscia positiva: "Vogliamo dare continuità ai risultati - ha chiosato in conferenza stampa - , questa la ricetta per arrivare a centrare in breve tempo possibile alla salvezza. L'orario? Abbiamo già disputato gare di questo tipo, non sarà un problema. La formazione? Ho un dubbio sulla sinistra e mi prenderò anche delle ore per valutare chi meglio impiegare".

La Lazio, tra l'altro, è una delle bestie nera del club bergamasco: "E' un tabù da sfatare, anche perché dobbiamo essere sempre in grado di far punti quando si presenta l'occasione. Occorre dare continuità alle nostre prestazioni. Petkovic ha dimostrato di essere bravo: al primo anno in Italia ha subito vinto la Coppa Italia e ha raggiunto gli obiettivi anche in campionato, poi mi piace perché sa sempre tenere i toni bassi".

Le ultime considerazioni sono proprio per l'avversario di domani: E' una delle squadre più quotate del torneo, non c'è in particolare un giocatore in più o in meno che temo. Dovremo affrontare questa squadra al massimo per cercare di portare via punti e risultato, per cui ci vorrà una gara gagliarda. Hanno elementi in grado di decidere la partita in un attimo, quindi non dovremo lasciarli ragionare. Klose? Non so se giocherà perché non è stato bene, ma dovremo temere chiunque sarà al suo posto. Floccari lo conosciamo e anche Perea sta facendo vedere buone cose".

Sullo stesso argomento