thumbnail Ciao,

Il patron granata non si fida di un eventuale 'caos' legato al passaggio di consegne societario: "Ci metteremo come al solito tanta determinazione perchè è una grande sfida".

A tre giorni dalla sfida tra Torino e Inter, Urbano Cairo prova ad immaginare come sarà il confronto con la squadra di Walter Mazzarri. Il presidente granata non crede al caos legato al passaggio di consegne tra Massimo Moratti ed Erick Thohir, invitando alla massima concentrazione.

"Non faccio pronostici perchè sono scaramantico - ha voluto subito precisare Cairo, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Milano - So che sarà una partita difficile perchè l'Inter sta giocando un buon calcio e ha fatto un buon inizio di campionato".

Cairo ha inoltre indicato la ricetta al suo Toro: "Noi ci metteremo come al solito tanta determinazione perchè si tratta di una grande sfida e perchè probabilmente ci sarà il tutto esaurito, ben sapendo che l'incontro durerà fino al novantacinquesimo".

L'ingresso in società del magnate indonesiano non porta il patron dei piemontesi a giudicare il recente affare un vantaggio in vista di domenica: "Vedremo come il cambio di proprietà verrà preso dai calciatori dell'Inter, ma non credo che influirà più di tanto", ha concluso Cairo.

Sullo stesso argomento