thumbnail Ciao,

L'ex attaccante bianconero vede una Juventus competitiva ai massimi livelli anche in Europa: "Se dovesse fare risultato in Spagna, cambierebbe la sua stagione".



Dopo due successi di fila in Italia, la Juventus tenta nuovamente l'avanzata in Champions League. Secondo Gianluca Vialli la truppa bianconera può dire la sua anche in Europa: in questo senso potrebbe arrivare la svolta nell'attesissimo match contro il Real Madrid, in programma tra due mercoledì.

Come si legge su 'Tuttosport', l'ex attaccante è convinto che la squadra di Conte possa far bene anche contro i 'Blancos': "La Juventus può sfruttare un’occasione importante perché se dovesse fare risultato in Spagna, cambierebbe il corso della sua stagione, andando al di sopra di ogni aspettativa. Credo che la formazione di Conte abbia le carte in regola per fare bene anche in ambito internazionale. In queste due gare può veramente dare una svolta, uscendo rivalutata e con una maggiore consapevolezza nei propri mezzi".

Una qualificazione che passerà sicuramente per il campo di Istanbul: "Quella con il Real potrebbe essere la gara della svolta, ma alla fine credo che per la Juve la sfida più importante del girone possa essere quella contro il 'Mancio' a Istanbul. Quindi bisognerà attendere ancora qualche settimana per avere la certezza di come andranno le cose. Sono comunque convinto che Roberto farà bene in questa sua avventura turca, la Juve dovrà stare attenta".

Secondo Vialli la fortuna incide sempre tanto in ambito europeo, ma alla Juventus non manca proprio nulla per arrivare fino in fondo: "Innanzitutto bisogna dire che nel sorteggio ci vuole fortuna. La Juventus non è stata baciata dalla dea bendata, così come poteva andare decisamente meglio lo scorso anno ai quarti con il Bayern. Non credo che per la squadra di Conte sia giusto continuare a parlare di una certa difficoltà in ambito internazionale ed è per questo che la partita con il Real potrebbe cambiare la visione delle cose. Io infatti sono molto ottimista e dico che questa squadra ha tutte le carte in regola per ritagliarsi un ruolo importante e arrivare fino in fondo. Alla Juventus non manca nulla per essere protagonista anche in Champions League".

Per quanto riguarda il campionato, l'ex centravanti bianconero vede un cammino verso lo Scudetto più equilibrato rispetto agli ultimi due anni: "Diciamo che per la Juventus quest’anno è molto più difficile rispetto alle ultime due stagioni: da una parte ci sono due-tre squadre che si sono rafforzate molto, diventando quindi competitive per lo scudetto; dall’altra ormai gli avversari conoscono i pregi e difetti della squadra di Conte e hanno iniziato a prendere qualche contromisura".

In questo senso Roma-Napoli non è però ancora decisiva: "In questo momento la Roma sta molto bene, ma il Napoli ha un ottimo collettivo. Sarà una bella partita, ma è difficile considerarla già una sfida Scudetto. Se dovesse vincere il Napoli, la squadra di Benitez riuscirebbe a compiere il sorpasso, ma in caso contrario i punti di vantaggio della Roma diventerebbero cinque, comunque troppo pochi per chiudere il discorso. La Juventus invece potrebbe rosicchiare qualcosa".

Sullo stesso argomento