thumbnail Ciao,

La Curva del San Paolo ha esposto striscioni e intonato cori contro se stessa, chiara la provocazione nei confronti del Giudice Sportivo Tosel.



Sono passate solo poche settimane dal match tra Milan e Napoli, costato la squalifica alla Curva rossonera, punita per i cori intonati nei confronti dei tifosi azzurri, cori ritenuti discriminatori dal Giudice Sportivo, Tosel.

Oggi però, a sorpresa, ecco la solidarietà espressa ai supporters del Diavolo proprio da quelli azzurri, chiaro infatti lo striscione della Curva: "Napoli colera". Accompagnato da un altro altrettanto significativo: "E adesso chiudeteci la Curva".

Curva B che protesta intonando per estese proprio quelle offese sentite per tanti anni in giro per l'Italia, ovvio l'intento di provocare il Giudice Sportivo Tosel, ritenuto evidentemente troppo severo perfino dai diretti interessati. In attesa di nuovi sviluppi.

In mezzo tanti altri cori, quelli che di solito si sentono negli altri stadi d'Italia contro i tifosi azzurri, da "Senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani, oh colerosi, terremotati, voi col sapone non vi siete mai lavati" fino a "Acqua e sapone, ci vuole acqua e sapone" e "Vesuvio lavali col fuoco".

Sullo stesso argomento