thumbnail Ciao,

Provvedimento duro per le proteste dopo il fischio finale contro il Napoli. Balotelli mancherà anche in occasione delle sfide con Bologna e Sampdoria.



E' costata carissimo a Mario Balotelli l'espulsione rimediata nella gara di San Siro contro il Napoli. L'attaccante del Milan infatti è stato duramente punito dal Giudice Sportivo e dovrà fermarsi per i prossimi tre turni di campionato.

Si tratta di uno stop che è figlio di un doppio provvedimento: uno legato alla doppia ammonizione che ha portato al rosso a fine gara e l'altro alle ingiurie rivolte dal giocatore al direttore di gara negli istanti immediatamente successivi, nonostante i tentativi dei compagni di tranquillizzarlo.

A spiegarlo è il comunicato con il quale il Giudice Sportivo ha spiegato la motivazione della lunga squalifica imposta a Balotelli: "Doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario e per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (una giornata); per avere, all'atto dell'espulsione, rivolto all'Arbitro espressioni ingiuriose ed intimidatorie (due giornate); infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale".

Un colpo duro non solo per Balotelli ma anche per il Milan che, dopo una brutta partenza in campionato, dovrà ora rinunciare al suo uomo di punta nelle sfide contro Bologna, Sampdoria e soprattutto Juventus. Già lo scorso anno, per una vicenda simile, il numero 45 fu costretto a saltare la trasferta dello Stadium.

Super Mario non è stato espulso nel corso della partita ma fatali gli sono state le proteste e le frasi irriguardose pronunciate dopo il triplice fischio, un episodio che ha portato Allegri - già critico per la tendenza al 'giallo' del suo campione - a dire: "L'isterismo non serve". Al Milan è tempo di riflessioni sulla condotta di Balotelli...

Sullo stesso argomento