thumbnail Ciao,

Il centrocampista cileno è il trascinatore della Juventus in questo inizio di stagione e a giorni potrebbe arrivare la firma sul rinnovo del contratto.



Come Hamsik col Napoli, anche Arturo Vidal sta trascinando in questo momento la Juventus. A suon di goal oltrechè di prestazioni da grande campione. Dopo essere stato oggetto del desiderio di diversi top-club europei, il centrocampista bianconero è rimasto a Torino e ora è pronto a legarsi alla 'Vecchia Signora' con un rinnovo di contratto fino al 2018.

Nella scelta di legarsi a vita alla Juventus, questo il desiderio del centrocampista cileno, è stata molto importante anche la volontà della moglie Maria Teresa, che a Torino si è ambientata subito e che non vuole lasciare. Anzi, secondo quanto rivela 'TuttoSport', la moglie di Vidal lo scorso maggio avrebbe anche parlato con la moglie di Alexis Sanchez, quando questi era entrato nel mirino di Marotta, per provare a convincere il marito che la Juventus era la piazza giusta per lui anche dal punto di vista ambientale, considerato che a Barcellona invece non si era ambientato benissimo. Poi, però, non se ne fece niente per divergenze fra i due club riguardo la modalità del trasferimento.

Vidal ha scelto la Juventus e ne è stata prova anche un altro episodio accaduto quest'estate. Vidal, come rivela ancora 'TuttoSport', a metà luglio ha ricevuto la telefonata da parte di un famoso intermediario del calciomercato europeo che gli ha chiesto il numero di telefono del suo procuratore, Fernando Felicevich, perchè l'aveva perso. L'agente avrebbe chiarito che doveva parlare con Felicevich di un altro suo assistito, ma Vidal ha tagliato corto negandogli il numero di telefono perchè non voleva che provasse ad organizzare col suo agente una sua eventuale cessione.

Insomma, per Vidal esiste solo la Juventus e il club bianconero non intende lasciarselo sfuggire ed è ormai pronto il contratto per prolungare il sodalizio fino al 2018, con un ritocco dell'ingaggio e soprattutto dei bonus, legati a traguardi personali e di squadra, che potrebbero far lievitare l'ingaggio attuale di 2,7 milioni di euro fino a più del doppio. E la firma potrebbe arrivare già nei prossimi giorni, dopo la gara di Champions League, in programma domani sera a Copenaghen.

Sullo stesso argomento