thumbnail Ciao,

L'ex dirigente di Juventus e Napoli ritiene la Fiorentina essere stata la regina del calciomercato da poco terminato, ma ancora lontana dalle squadre di vetta.

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash

L'ex direttore generale della Juventus e del Napoli, Luciano Moggi, ha detto la sua, ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss Napoli' su come le big hanno operato sul calciomercato e sulla lotta Scudetto. Innanzittutto, però, vista la sosta dedicata alle nazionali, Moggi ha dato il suo parere su un'ipotesi Fabio Cannavaro sulla panchina azzurra.

"Cannavaro manca di esperienza per la nazionale ma ha le qualità ed il carisma per farlo, è una persona intelligente - ha detto Moggi - La nazionale non ha bisogno di un allenatore, gli allenamenti li fanno i club. In nazionale c'è bisogno solo di un selezionatore e questi deve stare solo attento a ciò dicono".

"Il calciomercato? La Fiorentina si è mossa meglio di tutte, ma per lo Scudetto ancora non ci siamo - ha proseguito l'ex dirigente bianconero - Juventus e Napoli sono ancora superiori. Per quanto riguarda il Napoli, è molto più amalgamato rispetto agli anni scorsi, si vede maggiormente il gioco di squadra. L'unico difetto rimane la difesa, se avesse in questo calciomercato avesse preso un difensore diverso da Britos avrebbe potuto aspirare a qualcosa di più. La difesa della Juventus potrebbe fare ancora una volta la differenza in chiave Scudetto".

Al Napoli Benitez ha rilevato la panchina lasciata da Mazzarri, che si è invece accasato all'Inter... "La differenza fra le due squadre sta nell'agonismo - ha detto ancora Moggi - L'Inter è agguerrita, è su tutti i palloni e fa i risultati. Non è, però, all'altezza di Fiorentina, Napoli e Juventus ma farà un buon campionato".

"Benitez invece vede il calcio in un'altra maniera - ha detto ancora l'ex dirigente sportivo - Lui vuole una squadra dove tutti possono tirare in porta, vuole una squadra dove tutti si aiutano. La Roma? Domenica scorsa, fino a quando non si è sbloccata con l'autorete lasciava a desiderare. Hanno preso Gervinho per l'attacco, ma non ha le caratteristiche per far fare il salto di qualità alla squadra".

Sullo stesso argomento