thumbnail Ciao,

Il tecnico giallorosso non ha invece voluto parlare di mercato, in particolar modo dell'addio, oramai praticamente certo, dell'argentino Lamela.

I goal della Serie A sul tuo smartphone, all'istante! Scopri GoalFlash
E' cominciato bene il campionato della Roma di Rudi Garcia, vittoriosa per 2-0 sul campo del Livorno grazie alle reti di De Rossi e Florenzi. Nel post-partita, ai microfoni di Sky, è arrivato il commento del tecnico ex-Lille.

"La squadra è serena, l'anno scorso è finito, adesso c'è una nuova stagione con un nuovo allenatore ed un nuovo progetto di gioco. Sono molto contento perchè abbiamo segnato e non ne abbiamo subiti. E' un simbolo il fatto che De Rossi abbia segnato il primo goal. Decisivo lo spostamento di Totti? Non è stato solo questo, abbiamo giocato di squadra e siamo stati pazienti quando il goal non stava arrivando".

Il tecnico giallorosso è convinto che la sua squadra potrà giocare con tre punte, Totti compreso: "La Roma può giocare con tre attaccanti? Certo che lo possiamo fare, possiamo giocare anche con due punte centrali, non penso sia un problema. La cultura tattica della squadra deve essere forte. Abbiamo giocato bene sul piano difensivo, ma la cosa più importante è stata la vittoria per iniziare al meglio la stagione".

Garcia è stato pizzicato al telefono con un suo collaboratore durante il match: "Al telefono col suo assistente, le arriverà una multa? Beh, la radio non funzionava ed allora ho dovuto telefonare. Florenzi è un giocatore che sa giocare di prima, che corre in maniera interessante per la squadra, è stato il migliore goleador della nostra estate".

Impossibile non parlare di mercato, in particolar modo del possibile addio di Lamela: "Lamela? Non ci pensiamo stasera, vedremo domani. Pensiamo solamente alal vittoria di oggi, quando si gioca fuori casa è sempre difficile prendere i tre punti e stasera lo abbiamo fatto".

Sullo stesso argomento