thumbnail Ciao,

Per tutta l'estate Goal Italia stilerà la classifica virtuale del massimo campionato in base ai valori tecnici delle rose e alle mosse di mercato, tra gioco e previsione.

E' prassi comune d'estate, tra tifosi e addetti ai lavori, stilare classifiche virtuali in vista dell'inizio del campionato, a seconda degli sviluppi del calciomercato. Su Goal, da oggi, diventa un appuntamento fisso. Ogni venerdì, fino al via della Serie A, vi proporremo la nostra griglia di partenza in Serie A tenendo conto di

- risultati stagione precedente
- valore attuale delle rose
- mosse di mercato
- rendimento nelle amichevoli

Squadra per squadra, naturalmente, una breve analisi per motivare la posizione in classifica. Ecco come vediamo la Serie A 2013/14 se il mercato dovesse terminare oggi:

POS. SQUADRA PREC. DIFF. PERCHE'
1 Juventus 1 = La squadra che ha dominato la scorsa Serie A è stata ulteriormente rinforzata con Tevez, Llorente e Ogbonna. La sensazione è che il gap con la concorrenza sia addirittura cresciuto.
 
2 Napoli 6 Higuain è il colpo che la piazza attendeva per rimpiazzare Cavani e ritrovare entusiasmo. Con lui è arrivato anche Reina: l'undici tipo è già pronto!
 
3 Fiorentina 2 Anche senza Jovetic, la rosa è stata migliorata con l'arrivo di Gomez, Joaquin e non solo. Manca, però, ancora qualcosina in difesa. E probabilmente anche il portiere...
 
4 Milan 3 La trattativa per Honda si è arenata, sul fronte Ljajic non ci sono stati colpi di scena: serve ancora un colpo al Milan per salire sul podio virtuale.
 
5 Inter 5 = L'arrivo di Mazzarri ha permesso all'Inter di riguadagnare fiducia e solidità. La squadra però non convince e sul mercato l'immobilismo è totale.
 
6 Roma 7 Giallorossi attivi sul mercato ma il grosso punto interrogativo riguarda Garcia, scommessa per l'Italia. Marquinhos è stato sostituito con Benatia, in porta è arrivato De Sanctis, ma è da risolvere il nodo centravanti.
 
7 Lazio 4 Le altre cambiano, la Lazio di Petkovic si rafforza grazie alla continuità di un progetto che non ha perso le pedine più preziose. Ma pesa la possibilità di una penalizzazione importante.
 
8 Udinese 8 = Spesso sottovalutata nelle griglie di partenza, l'Udinese stavolta ha sacrificato il solo Benatia ma non sembra aver portato in Friuli nuovi potenziali titolari. Nico Lopez talento da accudire.
 
9 Parma 9 = L'ambizioso Parma di Ghirardi è in crescita grazie soprattutto all'arrivo di Cassano, destinato a diventare stella e leader di una rosa che ad oggi appare più completa e profonda.
 
10 Sampdoria 10 = Mercato intelligente e illuminato quello dei blucerchiati, che hanno rimpiazzato Icardi con Gabbiadini e Poli con Salamon. L'innesto di Regini garantisce più solidità alla retroguardia.
 
11 Catania 11 = Dopo un'annata all'insegna della continuità il Catania cambia volto: via Lodi e Marchese, dentro Leto e Monzon. L'organico è all'altezza, ma bisognerà capire quale futuro avranno Gomez e Lopez.
 
12 Torino 12 = Cairo ha sacrificato Ogbonna, salutato Bianchi, ma ha dato consistenza all'attacco con Immobile, aggiungendo fantasia con El Kaddouri e Bellomo. Il vero colpo è la riconferma di Cerci.
 
13 Atalanta 13 = L'esperienza di Migliaccio e Yepes in aggiunta ad un telaio affidabile, una macchina rodata guidata per il terzo anno di fila da Colantuono. Squadra solida, Bonaventura e Denis confermati.
 
14 Cagliari 14 = Praticamente immobile sul mercato, sul Cagliari di Cellino rischia di pesare l'ormai arcinota vicenda dello stadio. Nainggolan e Astori sono ancora lì, per ora la buona notizia è questa.
 
15 Bologna 16 Bianchi al posto di Gilardino davanti, non è partito invece Diamanti, sulle cui motivazioni resta qualche perplessità. I rossoblù presentano ancora tanti limiti, lacune in difesa e in mediana.
 
16 Genoa 15 Preziosi ha scommesso su Liverani e i primi colpi fanno ben sperare: Lodi è una certezza, Cofie, Vrsaljko e Konaté belle speranze. Le prime uscite, però, mostrano che c'è ancora tanto da fare.
 
17 Verona 18 Tra le neopromosse sembra la più pronta per la massima serie, grazie ad un mercato parecchio accorto. Toni e Jankovic sono giocatori di esperienza per la A, Sala una possibile sorpresa. Serve ancora qualcosina in difesa.
 
18 Sassuolo 19 Squadra giovane e molto interessante, il Sassuolo sta portando avanti un mercato stuzzicante ma molto rischioso: Zaza, Kurtic, Alexe... Di Francesco però sa far giocare bene i suoi, Trofeo Tim positivo.
 
19 Chievo 17 Campedelli sta costruendo un Chievo da 4-4-2 su immagine e somiglianza di Sannino ma l'addio di qualche pedina preziosa (Andreolli, Luciano, Cofie) sarà difficile da digerire.
 
20 Livorno 20 = Spinelli ha ancora tanto lavoro da fare per consegnare a Nicola una squadra in grado di lottare per la salvezza. Paulinho non si è mosso ma gli arrivi non entusiasmano. In difesa servono rinforzi.

D'ACCORDO CON QUESTA GRIGLIA DI PARTENZA VIRTUALE?
COMMENTATE E STILATE LA VOSTRA CLASSIFICA D'ESTATE!

Sullo stesso argomento