thumbnail Ciao,

I due giocatori, arrivati entrambi quest'estate, puntano con decisione verso la vittoria del trofeo nazionale contro la Lazio nel derby per staccare il pass per l'Europa League.

Il pareggio sul difficile campo del Milan spegne alla Roma la possibilità di continuare a coltivare speranze europee, fermo restando la finale di Coppa Italia. La squadra giallorossa, infatti, solo vincendo quest'ultima competizione staccherebbe il pass per l'Europa League.

Michael Bradley ha provato a spiegare l'episodio inerente agli insulti razzisti ricevuti da Mario Balotelli: "E' una cosa difficile da spiegare, dico la verità: io dal campo non li ho sentiti - ha chiosato a 'SkySport24' -. Siamo d'accordo, è una cosa che va fermata".

"La Gara di oggi? Forse avremmo potuto fare qualcosa in più questa sera, ma il Milan è stata molto attenta e concentrata: non siamo stati noi bravi a sfruttare l'uomo in più. Non siamo contenti per la nostra classifica, adesso dobbiamo dare tutto fino alla fine. Poi penseremo alla finale di Coppa Italia, vogliamo arrivarci in grande forma. Fallo sul finale? Per me era rigore, è stata un'azione strana".

Quindi sui fischi a Balotelli e gli ululati da parte dei tifosi romanisti: "E' difficile dare un giudizio - ha detto Bradley - La verità è che io dal campo non gli ho sentiti. Chiaro che in generale è una cosa che dispiace a tutti e va fermata".

Anche il brasiliano Dodo si è detto soddisfatto del risultato raggiunto: "E' stata una bella gara, abbiamo giocato bene entrambe le squadra facendo vedere tutti gran voglia di vincere. Mi ero preparato bene in allenamento a lottare fisicamente anche contro Balotelli. Ora speriamo di essere pronti per la finale di Coppa Italia, spero ovviamente di giocare".

Sullo stesso argomento