thumbnail Ciao,

Il numero 16 giallorosso sta discutendo con Dainelli, ma appena l'arbitro si gira spinge il difensore del Chievo e crolla a terra fingendo un colpo proibito che non c'è stato.

La simulazione è un'arte che ogni giocatore interpreta a modo suo. Si va dall''occhio vispo' di Busquets all''auto-pugno' di Carrasco fino al 'sorriso dolorante' di David Luiz che ha fatto espellere Rafael nell'ultimo Manchester United-Chelsea. E stasera alla compagnia si è aggiunto anche Daniele De Rossi.

Il 'Capitan Futuro' della Roma si è reso protagonista di un numero unico poco prima dell'intervallo del match col Chievo, trasformando un battibecco con Dainelli in una simulazione da premio Oscar.

De Rossi ha infatti aspettato che l'arbitro Peruzzo - che aveva provato a fare da paciere - si girasse un attimino ed in una frazione di secondo ha spinto il difensore clivense lasciandosi poi cadere in maniera plateale. A dire il vero, sembra che Dainelli in qualche modo abbia pestato il piede del giallorosso ma in maniera molto leggera e la caduta successiva pare quanto mai esagerata.

Il perplesso difensore è rimasto immobile guardando De Rossi che si toccava a terra la gamba dolorante, ed alla fine l'arbitro ha deciso di risparmiare ad entrambi un'ammonizione che tuttavia il numero 16 giallorosso avrebbe meritato.



Sullo stesso argomento