thumbnail Ciao,

Il designatore degli arbitri della Can A Stefano Braschi si è detto molto soddisfatto dell'operato stagionale degli arbitri di porta.

In occasione del sesto seminario di aggiornamento tecnico/formativo per giornalisti sportivi, organizzato dalla Figc e dall’Unione Stampa Sportiva Italiana in collaborazione con il Settore Tecnico della Federcalcio dal titolo "Il calcio e chi lo racconta", Stefano Braschi, designatore degli arbitri della Can A, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni riguardanti l'operato stagionale degli arbitri di porta.

Queste le parole dell'ex fischietto di Barberino di Mugello: "Abbiamo messo in piedi il progetto degli arbitri di porta nel giro di due giorni e io ho subito sposato questa idea. L'arbitro addizionale porta a dei benefici enormi. A tre giornate dalla conclusione del campionato, al di la' di qualche polemica nostrana, l'applicazione degli arbitri di porta ha dato risultati straordinari.

"Gli errori sono diminuiti notevolmente, la collaborazione fra arbitri ed assistenti di porta e' stata straordinaria, e la percentuale di errori degli arbitri di porta e' del 2,5%, percentuali dunque che neanche le macchine riuscirebbero ad avere"
.

Il designatore ha voluto concludere il suo breve intervento sottolineando che "Qualche errore c'e' stato, ma li fanno anche i migliori arbitri Uefa. Siamo già contenti di aver eliminato oltre il 50% degli errori commessi in precedenza. Sono molto contento degli arbitri addizionali, possiamo solo migliorare".

Sullo stesso argomento