thumbnail Ciao,

Il Torino cado allo scadere contro la Juventus e recrimina un mancato rigore, l'attaccante granata riporta alla luce il concetto di sudditanza contro le grandi squadre.

Il Torino cade all'ultimo respiro nel derby contro la Juventus, ma i granata recriminano per un mancato rigore. L'attaccante Riccardo Meggiorini ha analizzato il match perso, mettendo sotto accusa la direzione di gara.

Intervenuto in zona mista al termine della partita, il centravanti granata riporta alla luce un concetto che fa sempre discutere: "Quando giochi contro le grandi è così, loro dicono che non c'è sudditanza...ma chissà perchè a volte sembra che l'arbitro di porta non serva a niente. Poi ci sta che non lo veda, per carità, solo che con noi non è la prima volta che accade, e nemmeno la seconda e nemmeno la terza...".

Meggiorini se la prende anche con la sfortuna e focalizza il pensiero sui prossimi impegni: "Ho marcato Pirlo come un mediano, è il lavoro che mi ha chiesto oggi il mister. Abbiamo tenuto bene, peccato perchè anche la fortuna non sta girando molto dalla nostra parte. Non meritiamo questi risultati contro squadre superiori a noi, come con la Roma, come con la Fiorentina. Le altre squadre si sono avvicinate di più, ma i punti da fare sono sempre quelli e dobbiamo concentrarci solo su questo".

Sullo stesso argomento