thumbnail Ciao,

Il direttore generale rosanero ha commentato questo finale di stagione del club siciliano, che ha mostrato segnali confortanti nelle ultime apparizioni.

Dopo il pareggio del sentitissimo derby di domenica scorsa contro il Catania, il Palermo tenta la rincorsa alla salvezza nel prossimo impegno contro l'Inter. Il direttore generale Giorgio Perinetti ha commentato il periodo della squadra, esprimendo ottimismo in vista della volata finale.

Intervistato a 'Mediagol', il dirigente rosanero ha sottolineato la caratteristica principale del Palermo degli ultimi tempi: "Tanta voglia di saper soffrire per questo Palermo? Sono armi che avrebbe dovuto mettere in tutta la stagione, con tanti cambiamenti e tanti giovani da inserire. Era questa la caratteristica più importante da mettere in campo, ma non stiamo a rivangare il passato".

Il carattere è l'arma in più dei siciliani: "E' un atteggiamento premiante, la squadra non rinuncia mai. Anche quando si soffre, come domenica in cui la velocità e la tecnica del Catania ci ha fatto soffrire tanto. Però non abbiamo perso la testa e abbiamo fatto un finale in cui abbiamo creduto di poter fare qualcosa".

La nota più positiva di questo finale di stagione rosanero è sicuramente la vena realizzativa ritrovata da Ilicic: "Il goal finale con Hernandez che ha servito Ilicic, altro fattore positivo, ci fa pensare positivo anche per questa domenica, in cui affronteremo una squadra superiore dal punto di vista del tasso tecnico e che dobbiamo affrontare con la stessa mentalità".

Sullo stesso argomento