thumbnail Ciao,

Moratti conferma Stramaccioni: "L'anno prossimo l'Inter ripartirà con lui. Branca? Si cerca il colpevole..."

Il patron nerazzurro difende dalla squadra: "Spesso critiche eccessive su di noi, bisogna tenere in considerazione tutti i nostri infortuni. Branca? Si cerca il colpevole...".

La qualificazione in Europa League ancora possibile, una semifinale di Coppa Italia e un buon cammino europeo. Non ha un gioco chiaro, ha perso troppe gare e rinunciato a sogni di gloria, ma la stagione dell'Inter potrebbe essere quella di transizione verso il rilancio.

"L'anno prossimo ripartiremo con Stramaccioni. Ieri la squadra si è espressa con equilibrio e orgoglio"
afferma Massimo Moratti dai suoi uffici milanesi. Vittoria contro il Parma firmata Tommaso Rocchi che ha dato fiducia, l'annata può ancora essere salvata.

Milito, Palacio, Cassano, Nagatomo e via dicendo, una stagione condizionata dagli stop: "Spesso critiche eccessive su di noi, bisogna tenere in considerazione tutti i nostri infortuni. Chi sta giocando è molto bravo, si sta adattando bene uscendo al meglio da una situazione difficile".

Rocchi e Jonathan decisivi: "Tommaso era stato criticato senza neanche vederlo giocare, era una cosa di principio. Sta giocando con esperienza e professionalità. Il brasiliano ha avuto momenti non buoni, dopo il prestito al Parma sta facendo bene anche qui".

La curva ha contestato Branca: "Le opinioni si rispettano, molte volte non si conoscono ovviamente bene le situazioni dall'esterno e quindi si danno giudizi molto netti. Stiamo progettando bene. Branca? E' chiaro che si debba sempre trovare un colpevole...".

Sullo stesso argomento