thumbnail Ciao,

Con il gettone nella sfida tra i nerazzurri e il Parma, una carriera straordinaria per il quasi quarant'enne esterno argentino: "Ora giochiamocela con chiunque".

Dal 10 agosto del 1973, in quel di Buenos Aires, è partito tutto. Talleres, Banfield, ma sopratutto Inter ed Argentina, una storia infinita per Javier Zanetti, capitano nerazzurro ed uomo simbolo della storia della Beneamata, in tre decenni.

Con la presenza di ieri contro il Parma, l'esterno di Stramaccioni ha raggiunto quota 1100 gare ufficiali in carriera. Numeri super per il ragazzo arrivato a Milano nel 1995, primo acquisto dell'era Moratti e gran capitano interista.

943 con i club, le altre con la Nazionale argentina (giovanile e Maggiore): 844, nello specifico, quelle con la maglia dell'Inter.

"Una vittoria fondamentale, soprattutto considerando il periodo dal quale veniamo e in cui siamo. Abbiamo battuto un ottimo Parma, bravo a chiuderci gli spazi. Bravi noi comunque a trovare le occasioni giuste per colpirli" ha detto a 'Inter Channel' dopo i tre punti col Parma.

Ora l'Europa League è ancora possibile: "Speriamo di recuperare qualcuno, così potremo giocarcela con chiunque in queste ultime 5 difficili partite, per fare tutti i punti che riusciamo e arrivare più in alto possibile".

Ora l'argentino è quarto (l'unico ancora in attività) nella classifica mondiale dei calciatori più presenti. Eccola di seguito (il nono è l'ex milanista Paolo Maldini):

1) Peter Shilton: 1390 presenze;
2) Roberto Carlos: 1127;
3) Ray Clamence: 1118;
4) Javier Zanetti: 1100;
5) Pat Jennings: 1096;
6) Rogerio Ceni: 1064;
7) James Bal: 1056;
8) David Seaman: 1047;
9) Paolo Maldini: 1041;
10) Graham Alexander: 1025.

Sullo stesso argomento