thumbnail Ciao,

Abel Hernandez mette l'infortunio alle spalle: "Palermo, mi sento più forte di prima. Ora il derby"

L'attaccante uruguagio ha subito l'ennesimo stop della sua giovane carriera, per poi tornare contro il Bologna nell'ultimo turno disputato: "Ero un po' depresso".

Ha potenzialità da campione, ma come tanti grandi del passato, ha una serie incredibile di infortuni a limitarlo. Abel Hernandez, tornato in campo nel match contro il Bologna, spera di poter giocare le ultime sei gare, finalmente, in continuità.

Il Palermo dovrà vedersela contro il Catania nella prossima sfida di campionato: "Sfida importantissima, un derby, io vorrei esserci e dare il mio contributo. Sarà il mister a valutare se e come impiegarmi in campo. Possiamo uscire dal campo con un risultato molto importante".

Il popolo rosanero non aspetta altro: "E' una gara sentitissima, stiamo lavorando duro per ottenere il massimo" dice il classe 1990 in conferenza stampa. "Sono molto carico in vista di queste ultime sei partite di campionato. Non è stato facile il post-infortunio, ho avuto anche un po' di depressione".

Mister Sannino ha riacceso le speranze di salvezza: "Abbiamo capito cosa vuole da noi, e d ora si vede. Adesso mi sento più forte di prima, dobbiamo salvarci giocandocela contro Siena e Genoa. Io ci credo". Tutto passerà dal derby siciliano.

Sullo stesso argomento