thumbnail Ciao,

Il trequartista argentino ha parlato del prossimo impegno contro il Palermo, predicando umiltà ed invitando la squadra a non sottovalutare l'avversario.

Il prossimo turno di Serie A presenta il derby di Sicilia tra Catania e Palermo. I rossazzurri hanno la possibilità di mettere nei guai i rosanero, il trequartista Pablo Barrientos ha fatto il punto della situazione sulla sua squadra, esprimendo alcuni pensieri anche sui diretti rivali.

Intervenuto in conferenza stampa, il giocatore argentino ha parlato degli avversari: "Palermo in B? Mi dispiacerebbe perché ci sono argentini nella loro squadra. Purtroppo il calcio è così, qualcuno deve retrocedere. Posso solo augurare buona fortuna al Palermo, ma soltanto dopo che finisca la partita contro di noi".

Dopo una stagione strabiliante, il Catania ha accusato una leggera flessione nelle ultime prestazioni: "Speriamo passi questo momento non brillantissimo. Speriamo di tornare a vincere, anche se non stiamo giocando male. Abbiamo incontrato due squadre forti che ci hanno messo in difficoltà. Nel derby sono sicuro, chi molla per primo perde".

Per quanto riguarda l'obiettivo Europa, Barrientos tiene i piedi per terra: "Se siamo pronti per l’Europa? Ognuno pensi quel che vuole. Noi dobbiamo stare sereni ed umili, lavorare e dare il massimo in campo. Non pensavo avremmo recuperato punti sull’Europa con questi due pareggi, meglio così".

Sul piano personale, il trequartista rossazzurro vuole tornare a segnare, ma teme alcune individualità nei rosanero: "Mi piacerebbe segnare ma l’importante è che la squadra vinca. Chiunque può esser decisivo nel derby, spero sia un giocatore nostro. Il Palermo ha due giocatori di un livello superiore, Miccoli ed Ilicic, ma anche Formica, Boselli. Bisogna aver rispetto del Palermo, anche se non ha avuto una stagione brillante rimane una grande squadra".

Sullo stesso argomento