thumbnail Ciao,

Il giovane attaccante croato sarà di nuovo a disposizione del tecnico dopo l'esclusione della scorsa settimana per motivi disciplinari: "Ho sbagliato ed ho chiesto scusa a tutti".

Domenica si ritroverà l'Inter davanti. Marko Livaja, attaccante dell'Atalanta arrivato in prestito proprio dal club meneghino, sogna di fare uno sgambetto alla sua ex squadra: "Spero di segnare - ha detto in conferenza stampa - Ovvio che un attaccante voglia segnare. Fosse per me mi piacerebbe fare goal in ogni partita".

Il giovane croato tornerà a disposizione dopo l'esclusione per motivi disciplinari dal match contro la Sampdoria: "Ho sbagliato e ho già chiesto scusa a tutti. C'è moltissima voglia di tornare a giocare e lasciare alle spalle quanto successo".

Livaja ha anche speso parole importanti per l'infortunato Palacio: "Mi dispiace per lui perché credo sia uno dei migliori attaccanti in Italia. Si è comportato benissimo anche con me e mi ha dato qualche dritta. Mi trovo bene anche con Denis, siamo complementari. Lui è fortissimo".

Tornando indietro, il croato accetterebbe di nuovo l'offerta dell'Atalanta: "Io sono molto felice qua e a fine stagione decideremo con le due società cosa fare, ma mi piacerebbe restare. Accettai subito l'offerta dell'Atalanta. Per un giovane come me l'importante era giocare e avere continuità, e qui a Bergamo la sto trovando".

Le ultime considerazioni sono per Stramaccioni, Kovacic ed Handanovic: "Sono molto grato al tecnico per la fiducia che subito mi ha dato. Una cosa non da tutti. Kovacic vale la cifra spesa dalla società, ha grandi margini di miglioramento. Samir è uno dei migliori portieri al mondo. L'ho già avvisato, domenica sera gli voglio fare goal. Se dovessi togliere qualcuno all'Inter farei il suo nome".

Sullo stesso argomento