thumbnail Ciao,

Quagliarella racconta il suo gran goal contro l'Inter: "E' stato frutto dell'istinto"

L'attaccante, tornato titolare nella Juventus, si è fatto trovare pronto: "Ho esultato con Anelka perché negli spogliatoi mi ha detto che avrei segnato, e così è stato".

Chiamato in causa da Antonio Conte, Fabio Quagliarella ha voluto farsi trovare pronto, segnando un gran goal nel derby d'Italia contro l'Inter. Intervenuto nel post gara ai microfoni di 'Sky Sport', l'attaccante della Juventus ha raccontato come è nato il tiro da lontano che ha sorpreso Handanovic.

"Il mio goal è stato frutto dell'istinto, - ha affermato - sono felice che la palla sia finita all'incrocio. Ho esultato con Anelka perché negli spogliatoi mi aveva detto che avrei segnato, e così è stato".

"Ho voluto accontentarlo dedicandogli un goal perché anche chi sta in panchina e non gioca è importante. Il nostro - ha poi tenuto a sottolineare - è un gruppo unito e compatto, e questo è fondamentale per far bene". Ora i bianconeri possono concentrarsi totalmente sulla gara di Champions League contro il Bayern Monaco, in programma martedì all'Allianz Arena.

"Sono tranquillo - ha assicurato Quagliarella - Conte è da due anni che fa le proprie scelte e anche in Germania sarà così. Siamo tutti tranquilli, anche se attendiamo con ansia la gara di Champions".

Sullo stesso argomento