thumbnail Ciao,

L'attaccante bianconero ha voluto rendere omaggio a Quagliarella che gli ha servito l'assist per il goal: "Ci troviamo bene, abbiamo caratteristiche simili ma lui è più bravo.."

Il suo goal è stato decisivo per la vittoria finale della Juventus sul campo dell'Inter. Alessandro Matri, ai microfoni di 'SkySport24', parla da leader: "Il nostro reparto offensivo funziona da inizio anno, forse manca il grande campione ma ci sono ottimi professionisti che lavorano al massimo per tutta la settimana".

Con questa vittoria la squadra bianconera ha fatto un ulteriore passo per lo scudetto: "Mancano otto gare, non dobbiamo mollare nulla fino all'aritmetica conquista del tricolore. Quest'oggi abbiamo fatto un passo importante verso lo scudetto, ma c'è ancora da lavorare".

Adesso la testa è tutta per la gara di Champions League contro il Bayern Monaco: "Tutti vorrebbero giocare una sfida così importante ma spetta al mister scegliere chi lasciare in panchina. Abbiamo visto come gioca il Bayern, in questi giorni studieremo la squadra tedesca con Conte ma sappiamo che quella teutonica ha individualità non indifferenti".

Le ultime parole sono per il compagno di reparto Fabio Quagliarella: "Mi trovo bene con Fabio, inoltre quando gioco con lui segno spesso. Abbiamo caratteristiche simili, anche se ammetto che lui è più bravo di me; ci troviamo bene forse proprio perché facciamo gli stessi movimenti".

Sullo stesso argomento