thumbnail Ciao,

La Juventus espugna San Siro, Conte gongola: "Aggiunto un bel mattoncino. Rinnovo? Assolutamente sì"

Il tecnico bianconero plaude al successo ottenuto dai suoi e si dice sicuro di poter continuare l'avventura alla guida di Madama.

"Un bel mattoncino verso il nostro traguardo". Non si nasconde Antonio Conte dopo il successo della sua Juventus sul campo dell'Inter, rivale di sempre. A questo proposito, non poteva mancare una precisazione sulle sue parole della vigilia, che sembravano aprire ad un ipotetico futuro nerazzurro: "Sono un professionista, mai dire mai".

"Se penso al rinnovo? Assolutamente sì, le mie parole sono state manipolate - ha accusato il tecnico bianconero nel dopogara, ai microfoni di 'Sky' - Mi è dispiaciuto vedere certe frasi estrapolate dal contesto, ma non saranno due titoli di giornale a rovinare il mio rapporto con questo club e questa gente. Mai detto 'andrei all'Inter', il mio era un discorso più generale, non bisogna agitare gli animi".

Meglio godersi la vittoria di oggi: "Un grandissimo risultato ottenuto contro una squadra di grande qualità, in grado di battere chiunque, come dimostrato nel derby oppure contro di noi all'andata. I miei hanno dimostrato di stare sul pezzo, contro un avversario di grande valore. Abbiamo messo un bel mattoncino per il nostro traguardo, anche se mancano altre otto gare e le squadre dietro non aspettano altro che un nostro passo falso".

C'è di che essere fiduciosi per il match d'andata col Bayern: "A Monaco ci andiamo con entusiasmo e serenità, sapendo di aver fatto il nostro dovere in campionato. Per noi la Champions è un sogno, affrontiamo una squadra molto forte, in una gara che ci permetterà di capire a che punto siamo. In Italia siamo sulla strada giusta, in Europa è da chiarire cosa ci manca rispetto alle big del continente. Cercherò di mandare in campo una squadra fisica. Attacco? Nessuna preclusione, vedremo".

Sullo stesso argomento