thumbnail Ciao,

Il Chievo ad un passo dalla salvezza, ma Campedelli è prudente: "Dobbiamo fare ancora 5-6 punti, non siamo ancora salvi"

Il predisente del Chievo tiene i piedi per terra e predica prudenza per evitare festeggiamenti anticipati, ricordando che la salvezza non è ancora matematica.

Il Chievo è ad un passo dalla salvezza in Serie A, ma il presidente Luca Campedelli non vuole abbassare la concentrazione della squadra, ricordando a tutti che per l'obiettivo mancano ancora 4-5 punti.

Il patron tiene dunque i piedi per terra, per evitare troppi entusiasmi anticipati: "Non siamo ancora salvi, ci sono da fare 5-6 punti. Considerando la nostra classifica e quella del Verona, quella di fare il derby in A è una cosa possibile. Lo auguro al Verona, ma noi intanto pensiamo a salvarci. Sono convinto che la squadra saprà arrivare alla salvezza, ma gli ultimi metri sono sempre quelli più difficili".

Per quanto riguarda il futuro di Eugenio Corini, Campedelli prende tempo e rimanda tutto alla finestra di mercato estiva: "Se Corini se ne va vuol dire che da noi arriva Montella. A parte gli scherzi è ancora presto per parlare di mercato di giocatori ed allenatori".

Infine parole d'elogio per Sergio Pellissier, che in questa stagione sta ricoprendo un ruolo più marginale del solito: "Fra tutti i giocatori mi viene in mente lui, per quello che in questo momento sta facendo anche fuori dal campo. È un ragazzo che merita tanto".

Sullo stesso argomento