thumbnail Ciao,

Il centrale difensivo del Chievo parla del prossimo avversario: "Il Milan farà il massimo per raggiungere il secondo posto. Balo? Sta segnando molto, ma occhio anche agli altri".

Sabato a Verona alle 18.30 arriva il Milan. Ed è inevitabile che il Chievo mandi in sala stampa l'ex della partita: Francesco Acerbi, dallo scorso luglio fino a gennaio tra le fila rossonere (in tutto ha totalizzato sei presenze).

Il sito ufficiale del Chievo riporta le sue dichiarazioni: “Ho giocato con i colori rossoneri fino a poco tempo fa, quindi penso sia normale sentire particolarmente il match. Non mi va però di parlare del Milan. E’ stata comunque un’esperienza da cui ho imparato qualcosa. Ma ora sono concentrato sulla salvezza del Chievo. Sono contento che i miei ex compagni si siano ripresi e auguro loro che vadano avanti così, però non domenica".

Il centrale gialloblù, che rientra dopo l'esclusione per scelta tecnica di Pescara, prevede una partita combattuta: “Noi dobbiamo pensare a salvarci il prima possibile, loro da qui alla fine faranno il massimo per guadagnarsi il secondo posto. Dunque sarà una bella lotta”.
 
E Acerbi sarà particolarmente coinvolto nel fermare il nemico pubblico numero 1, Mario Balotelli: “E' un ottimo giocatore, al Milan sta facendo molto bene e soprattutto sta segnando parecchi gol. Cercheremo di fermarlo e faremo la stessa cosa con tutti gli altri attaccanti, come per esempio El Shaarawy, che si accentra e va sulla fascia ed è più imprevedibile”.

Il Chievo attualmente ha 35 punti, ed è a +10 sul Siena, terzultimo in classifica. Acerbi non nega di essere in un'ottima posizione, ma invita alla cautela: "Aspettiamo la matematica per festeggiare".

Sullo stesso argomento