thumbnail Ciao,

Il presidente del Napoli è contento della stagione della sua squadra finora, ma ha il rammarico che con una partenza migliore sarebbe potuto essere più vicino alla capolista.

Anche in questa stagione il Napoli lotta per le prime posizioni in classifica. Chissà se riuscirà a recuperare sulla Juventus e rientrare appieno nella lotta per lo Scudetto, ma di sicuro se la gioca col Milan per la seconda piazza che dà l'accesso diretto alla Champions League.

Il presidente del club partenopeo, Aurelio De Laurentiis, a margine della presentazione della nuova nave da crociera MSC, durante la quale ha incontrato anche l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, presente anch'egli alla cerimonia visto che MSC è sponsor sia degli azzurri che dei rossoneri, ha però qualche recriminazione, seppure finora la stagione della sua squadra sia a suo parere molto soddisfacente.

"Noi siamo già una grande squadra - ha detto De Laurentiis, come riferisce la Gazzetta dello Sport - Indipendentemente dal piazzamento che otterremo quest'anno. Non dimentichiamo che otto anni fa eravamo in C e ora sfioriamo i 200 milioni di fatturato. Siamo una grande squadra nonostante qualche incidente di percorso come l'errore di Aronica e qualche svista che non meritavamo".

E il patron partenopeo è certo che con un cammino più regolare la sua squadra sarebbe ora quantomeno più vicina alla capolista... "Se Napoli e Milan fossero partiti diversamente - ha detto De Laurentiis - ora la Juve non sarebbe dov'è. Sono una grandissima squadra, ma hanno anche vissuto stagioni in cui sono arrivati settimi o hanno vinto in maniera non proprio diretta, come ha spiegato Calciopoli".

Sullo stesso argomento