thumbnail Ciao,

Il centravanti argentino prosegue il lavoro di recupero dopo l'infortunio dello scorso 14 febbraio. L'obiettivo è tornare al lavoro in tempo utile per il prossimo ritiro estivo.

Diego Milito torna a parlare per la prima volta dopo il bruttissimo infortunio al ginocchio patito lo scorso 14 febbraio, in occasione del match di Europa League contro il Cluj. Star fuori, ammette il centravanti dell'Inter, è dura, ma grazie al sostegno della gente tutto diventa più sopportabile.

"Prima di tutto voglio ringraziare i tifosi - spiega l'argentino a 'Inter Channel' - sono meravigliosi. L'affetto della gente per me è stata la cosa più bella. I primi giorni dopo l'infortunio sono stati molto duri e tutto questo affetto mi ha dato una forza incredibile. Anche per loro voglio tornare al massimo. Ho questo obiettivo in testa e cercherò di tornare al meglio per poter dare a tutte queste persone grandi soddisfazioni".

Il Principe ha voluto rassicurare tutti sulle sue condizioni: "Sto bene, ho iniziato il lavoro di recupero e per fortuna il ginocchio risponde a tutti gli esercizi che sto cominciando a fare. Per fortuna siamo sulla buona strada. Il pallone mi manca".

L'obiettivo è quello di "di poter cominciare a fare il ritiro estivo con il gruppo, se tutto andrà bene". La convalescenza prosegue senza scosse: "Sto tanto a casa con la mia famiglia, soprattutto nel weekend che non sono in ritiro con la squadra. Faccio qualcosina per il ginocchio come, ad esempio, il ghiaccio e le piccole cose che posso fare da solo".

Sullo stesso argomento