thumbnail Ciao,

Il trequartista bianconero è sicuro che la sua squadra posso ambire ad un posto in Europa, l'importante è non commette più passi falsi a partire dalle prossime gare in casa.

Un finale di stagione strepitoso per agganciare il treno per l'Europa. Ha le idee molto chiare il brasiliano Maicosuel su quali sono gli obiettivi da perseguire in casa Udinese: "Ci credo, ma sono consapevole che non possiamo più fallire - si legge sul sito ufficiale del club friulano -, specialmente contro la formazione di Pioli e, la domenica successiva, contro il Chievo Verona".

"Ci aspettano due gare in casa e dobbiamo vincerle. Giochiamo davanti ai nostri tifosi e a loro, che voglio ringraziare per essermi stati sempre vicini anche nei momenti di maggiore difficoltà, chiedo quella spinta in più per sfruttare a dovere il fattore campo e metterci in tasca sei punti che sarebbero davvero fondamentali".

Il 'Mago', così soprannominato nella sua madrepatria, rivela che la sconfitta subita contro il Catania non è ancora totalmente assorbita: "Non fa mai piacere, anzi, ma bisogna riconoscere che a Catania abbiamo giocato con tanti ragazzi giovani: una formazione dall'età media molto bassa che comunque si è fatta rispettare. Adesso, però, dobbiamo voltare pagina, approfittare di questa sosta per allenarci al meglio e farci trovare preparati, in casa, contro il Bologna fra due settimane".

Contro i felsinei tornerà dal primo minuto il capitano Antonio Di Natale, un recupero fondamentale per la squadra: "Sappiamo benissimo quanto sia decisivo e determinante per la nostra squadra Totò. Lui è un campione vero, assoluto, uno a cui basta mezza occasione per segnare".

"Noi in campo giochiamo per lui perché è il nostro uomo migliore. Speriamo - ha concluso Maicosuel - che sabato possa essere in campo e, come spesso accade, mettere il suo zampino regalandoci la vittoria".

Sullo stesso argomento