thumbnail Ciao,

La punta granata conferma la grande armonia che regna nello spogliatoio, e spiega: "Felice per i tanti compagni convocati in Nazionale, premiato il nostro lavoro".

Il Torino batte la Lazio e vola in zona sicurezza. La salvezza infatti pare ormai sostanzialmente acquisita, e sotto la Mole si guarda avanti per andare a caccia di altri risultati di prestigio che possano impreziosire una stagione fin quì più che positiva.

Riccardo Meggiorini, intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di 'Sky Sport', riconosce l'importanza del successo centrato domenica sera, e guarda avanti: "La vittoria sulla Lazio è stata molto importante, ci consentirà di preparare bene la sfida contro il Napoli lavorando con la necessaria serenità. Loro sono fortissimi, ma noi non resteremo a guardare: in difesa concedono qualcosa agli avversari e noi proveremo a far valere le nostre qualità".

Quindi la punta granata conferma la solidità del gruppo Toro, assicurando: "Siamo unitissimi tra di noi, non ci sono invidie. Quando Jonathas ha segnato ho esultato dalla panchina come se avessi fatto goal io e alla fine l'ho abbracciato facendogli i complimenti. E' un bravo ragazzo, se lo merita, sono contento per lui".

E sui tanti compagni convocati, chiosa: "E' un orgoglio per tutti noi avere sette granata in Nazionale. E' un premio alla loro stagione ma anche un riconoscimento al campionato del Torino. E' un'altra dimostrazione che il lavoro che abbiamo intrapreso paga, quindi ulteriore stimolo per continuare e provare sempre a migliorare".

Sullo stesso argomento