thumbnail Ciao,

L'ex direttore generale della Juventus si sofferma sul Napoli: "Un errore puntare ancora su Mazzarri, quest'anno hanno sbagliato tanto. Se si ferma Cavani si blocca tutto".

A Luciano Moggi gli argomenti di cui parlare non mancano mai. Stavolta l'ex direttore generale della Juventus si è soffermato sulla situazione del Napoli, rivelando anche una chicca sul futuro di Walter Mazzarri, che secondo 'Lucianone' lascerà certamente la panchina azzurra.

"L'allenatore del prossimo anno del Napoli non sarà più Mazzarri, anzi sarebbe un errore se lo fosse ancora. Il rapporto è logoro, sa solo gesticolare in panchina. Questi gesti irridono i suoi giocatopri. Mazzarri all'Inter o alla Roma sicuramente", dichiara ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss'.

"Il problema dell'allenatore è particolare, spesso i presidenti prendono gli allenatori ma non i giocatori giusti per il modulo che vogliono attuare - continua - . La colpa è dei dirigenti che non sanno allestire le squadre
".

Poi parla dei tanti errori fatti dagli azzurri nelle ultime stagioni: "L'anno scorso il Napoli ha perso il campionato per andare dietro ad una Champions dove non aveva neanche una chanches di vincerla. basta citare la partita di Chievo alla quarta dove ci fu un turnover sfrenato ed alla sesta a Catania dove si fece lo stesso errore. Questi sono punti che si ritorcono contro nel torneo. E così ha perso entrambe le competizioni. Quest'anno aveva la possibilità di stare dietro la Juventus, ma sono stati fatti molti errori di gestione".

Moggi ribadisce però il concetto espresso ad inizio campionato: "Valutando le forze del campionato ho sempre detto che la Juventus avrebbe vinto facilmente il campionato. Ma non per la sua forza, ma perchè gli altri sono meno bravi. Al Napoli se si ferma Cavani si blocca l'ingranaggio ed è ovvio che un solo calciatore non può giocare con lo stesso rendimento per tutto il campionato".

"Soprattutto mi balza agli occhi un altro dato: il Napoli di quest'anno non è più forte rispetto all'anno scorso. Lavezzi riforniva di passaggi Cavani, oggi se li deve prendere tornando fino alla sua difesa. Non sono un indovino, ma le cose sono molto chiare, a questo punto del campionato la Juventus può anche perdere due partite - conclude 'Lucianone' - , ma adesso il problema è che il Napoli non può più fallire neanche un colpo".


Sullo stesso argomento