thumbnail Ciao,

Il francese si sta dimostrando professionista vero, ma tra l'infortunio alla schiena e una condizione difficile da trovare gli restano solo tre mesi per convincere 'Madama'.

Il colpo di gennaio per l'attacco, si sta rivelando un 'rebus'. Trattasi di Nicolas Anelka, arrivato alla Juventus con contratto semestrale ma fin qui un autentico 'fantasma'. Solo 2 presenze e 23 minuti giocati (4 contro il Celtic e 19 all'Olimpico contro la Roma) e una condizione fisica mai trovata.

L'attaccante francese, come sottolinea 'Tuttosport', si sta dimostrando professionista vero arrivando per primo e lasciando per ultimo il campo d'allenamento, ma nonostante ciò atleticamente non riesce a mettersi alla pari delle altre punte presenti in organico.

L'agente Fabrizio Ferrari, che ha curato l'affare, ha provato a motivare il mancato exploit: "Credo che i dolori muscolari che lo hanno fermato siano stati causati dalla necessità di ritrovare la forma in fretta, ma a Roma aveva fatto vedere buone cose. E’ un giocatore interessante che può dare il suo contributo anche in Champions, viste le sue caratteristiche tecniche e il suo tocco di palla".

Come se non bastasse, infatti, un infortunio alla schiena lo ha costretto ai box fino una settimana facendolo tornare in gruppo solo qualche giorno fa. "Lo tengo in considerazione come sto facendo con tutti gli altri: da qui alla fine mi darà il suo contributo", ha detto Conte. Ma ad Anelka, sono rimasti solo tre mesi per convincere la Juve.

Sullo stesso argomento