thumbnail Ciao,

Il club sardo ha ufficialmente inoltrato la richiesta al Comune di Quartu, che si esprimerà domani. Novità sono attese anche da un vertice programmato per martedì prossimo.

Cagliari-Sampdoria di domenica prossima si giocherà a porte chiuse, come ufficializzato oggi dalla Lega Calcio con un comunicato. Ma i rossoblù non vogliono saperne di arrendersi e proseguono la loro battaglia per aprire lo stadio di Is Arenas ai tifosi. Se non completamente, almeno in parte.

Il club sardo, come annunciato sulla propria pagina Twitter, ha infatti richiesto ufficialmente al Comune di Quartu l'apertura parziale dell'impianto, esattamente "sino a una capienza di 5000 spettatori", per la gara di domenica.

L'amministrazione comunale ha contattato la Prefettura per valutare il da farsi. La risposta è attesa per domani. Molto importante, inoltre, potrebbe rivelarsi il vertice, in programma per martedì prossimo, tra il Prefetto di Cagliari Alessio Giuffrida e Achille Serra, responsabile per l'area impianti della Lega nonchè ex Prefetto di Roma.

Uno degli obiettivi dell'incontro potrebbe essere proprio quello di aprire parzialmente lo stadio di Quartu, almeno fino ad un massimo di 5mila spettatori (gli abbonati del club sardo sono circa 4500).

Sullo stesso argomento