thumbnail Ciao,

Il fantasista argentino punta sulla recente striscia di risultati positivi ottenuta dai giallorossi e si aggrappa a Totti: "Fa sembrare semplici le cose più complicate"

Roma da Champions? Secondo Erik Lamela, tutto è ancora possibile. Il fantasista argentino carica i giallorossi facendo leva sulla recente striscia positiva coincisa con l'arrivo in panchina di Andreazzoli e dispensa elogi per un Totti in condizione strepitosa.

"L'importante è fare bene con la squadra Il terzo posto è lì, vicino ancora - ha detto il 'Coco' a 'Roma Channel' - Abbiamo perso tante partite, ma adesso stiamo vincendo e siamo risaliti in classifica. A abbiamo una occasione speciale. Contro l'Udinese dipende molto del nostro campionato. Con questo Totti, poi...".

Già, il numero dieci è l'uomo su cui Lamela scommette per la rimonta in classifica: "All'inizio ero imbarazzato accanto a lui, ma ora posso dire che averlo accanto è un piacere: fa sembrare semplici le cose più complicate. Ai tifosi posso garantire che faremo il massimo. Il clima è sereno, ci divertiamo molto insieme. Segnale importante".

Dal punto di vista personale, l'inserimento nella realtà capitolina procede per il meglio: "Mi trovo molto bene qui, con la mia famiglia e la mia ragazza. I tifosi ti fanno sentire tanto affetto. Questo ti aiuta molto. Sono una persona tranquilla. Forse a casa un po' meno. Il rapporto con i compagni è bellissimo. Ci sono molti campioni che sono anche persone umili".

Infine, l'argentino (21 anni compiuti lunedì) svela il motivo del suo soprannome: "Il 'Coco' è nato dal fatto che mio fratello, più piccolo, non sapeva dire il mio nome. Per lui e per tutti sono diventato il Coco...".

Sullo stesso argomento