thumbnail Ciao,

Il giovane attaccante francese dovrebbe partire titolare a Marassi contro il Genoa: "Sto bene, giocare da punta centrale mi piace, quando il mister mi chiama devo esser pronto".

M'Baye Niang punta a una maglia da titolare nella sfida di venerdì sera a Marassi contro il Genoa. Il giovane attaccante francese del Milan, intervistato in esclusiva dal canale tematico 'Milan Channel', ha riempito di elogi l'allenatore rossonero Massimiliano Allegri e fatto il punto sulle condizioni di Mario Balotelli a due giorni dalla partita.

"Allegri è come un padre per me - ha affermato - mi dà tanti consigli dentro e fuori dal campo. Mi fa lavorare tanto anche tanto davanti alla porta per trovare finalmente il primo goal in campionato. Se segno, la rete la dedico sicuramente a lui".

Per quanto riguarda le sue condizioni di forma e il ruolo nel quale potrebbe essere impiegato, il francese assicura: "Sto bene, oggi abbiamo fatto un ottimo allenamento in vista dell’importante partita di venerdì sera. Dobbiamo continuare a lavorare, contro il Genoa sarà importante vincere per il terzo posto".

Nessuna distrazione per l'imminente sfida del Camp Nou con il Barcellona. "Per adesso secondo me è più importante pensare alla partita di venerdì perché in campionato dobbiamo fare i tre punti per mantenere il terzo posto. - ha sottolineato Niang - Poi potremo iniziare a pensare al ritorno contro il Barcellona".

Tanto più che il francese non si fida dei liguri. "Non conosco molto il Genoa, domani lo studieremo bene con i video. So che giocano con cinque difensori, quindi servirà grande movimento e grande velocità per superarli".

Non è escluso che il tecnico livornese, date le condizioni non ottimali di Balotelli, e per non far faticare eccessivamente Pazzini, lo impieghi da centravanti. Lui non ne fa un problema "Giocare da punta centrale? Mi piace come ruolo, - ha commentato - quando mi chiama il mister mi devo far trovare sempre pronto".

Su SuperMario comunque garantisce: "Mario sta meglio, oggi si è allenato bene e speriamo sia pronto per venerdì". Peraltro Marassi porta alla mente di Niang il ricordo di un evento piacevole: "A Marassi ho giocato la prima partita da titolare nel Milan, speriamo di tornare a casa con una vittoria e magari anche con il mio primo goal in Serie A".

Sullo stesso argomento