thumbnail Ciao,

Il centrocampista dei clivensi predica calma in vista del match contro gli azzurri, sicuro che la squadra raggiungerà la salvezza se rimarrà unita con la giusta concentrazione.

Dimenticare la sconfitta di Firenze vincendo contro il Napoli. Il Chievo è chiamato al secondo impegno consecutivo di una certa rilevanza e cercherà di far valere la cabala contro i partenopei, usciti sconfitti dal Bentegodi nelle ultime due stagioni.

Ad esporsi è stato il centrocampista Roberto Guana che, intercettato da 'L'Arena', è ritornato sulla sconfitta di domenica scorsa: "Direi che a un certo punto è soprattutto venuta fuori la differenza di valori. La qualità dei giocatori della Fiorentina è superiore alla nostra e alla fine si è visto. A un certo punto loro ci hanno messo qualcosa in più, noi abbiamo provato a resistere ma era dura. E quasi impossibile provare ad attaccarli".

"Quindi va dato merito anche a loro. Al Chievo magari manca un pizzico di fortuna, paghiamo qualche errore di troppo per cui dobbiamo cercare di ritrovare al più presto la giusta concentrazione. Credo che il problema non sia legato agli attaccanti ma alla squadra".

Il discorso si è poi spostato sulla gara interna contro il Napoli: "Adesso dobbiamo concentrarci esclusivamente sugli azzurri. Il Napoli è una squadra fortissima. Dobbiamo pensare a loro e non al Pescara".

Infine il centrocampista ha indicato la strada da seguire per raggiungere la salvezza: "Credo che ci sia la giusta preoccupazione. È normale che in periodi come questi alla classifica ci pensi. Ci pensi quando vai al campo e anche fuori. Però credo che la nostra forza sia quella del lavoro. È nel dna del Chievo".

"I giocatori simbolo di questa squadra sanno che bisogna soffrire fino alla fine, ma so che al momento giusto sapremo tirar fuori il meglio. Basta che la preoccupazione non diventi ansia. Bisogna far punti, prima ci sistemiamo e prima ci rilassiamo. Speriamo -
ha quindi concluso Guana - già da domenica di poter fare la classica partita perfetta contro una grandissima squadra".

Sullo stesso argomento