thumbnail Ciao,

Per l'ex Milan ci sarà una multa di 40.000; verrà convocato per l'Europa League e la gara contro il Tottenham, dovrà riconquistare la fiducia dell'ambiente.

Antonio Cassano si è scusato. Dopo l'allenamento, infatti, l'attaccante dell'Inter ha atteso tutti negli spogliatoi per poi scusarsi con il tecnico Andrea Stramaccioni e i suoi compagni: non vuole scucire il rapporto con il club milanese che ha creduto in lui in estate.

Per l'ex Milan ci sarà una multa di 40.000; verrà convocato per l'Europa League e la gara contro il Tottenham, dovrà riconquistare la fiducia dell'ambiente dopo i fatti del battibecco con il proprio tecnico, diversità di vedute e quel paragone con Mourinho come scintilla.

Il giocatore continuerà con la Beneamata, probabilmente scenderà in campo a Londra da titolare, la società, come riporta 'La Gazzetta dello Sport', ha accolto ed accettato le sue scuse. Si ricomincia, nessun rancore verso il classe 1982.

“A Cassano gli darei tante mazzate. Per fargli mettere la testa a posto…" ha affermato oggi Tonino Rana, presidente della Pro Inter, prima squadra del barese. Nessun bastone, si è meritato la carota. Ora starà a lui continuare a meritarla anche in futuro.

Sullo stesso argomento