thumbnail Ciao,

Riunione fiume in quel di Pescara, si decide il futuro di Bergodi. Lui però non si arrende e attacca l'arbitro: "Negato un netto rigore su Sculli. Esonero? Non ci penso".

Il Pescara perde ancora, la panchina di Bergodi traballa sempre di più. Proprio in questi minuti infatti, secondo quanto riportato da 'Rai Sport', allo stadio 'Adriatico' sarebbe in corso una riunione per decidere sul futuro del tecnico abruzzese. Per la successione forte la candidatura di Christian Bucchi, attuale tecnico della Primavera.

Bergodi però non si arrende e, dopo la sconfitta contro l'Udinese, attacca la direzione arbitrale: "Preoccupato per quello che potrebbe accadere? L'esonero è l'ultimo dei miei pensieri. Gli episodi ci sono stati contro oggi, abbiamo fatto una buona partita nei due tempi e veramente c'era almeno un rigore per noi".

Infine il tecnico ribadisce: "Il fallo su Sculli era netto, non è stato fischiato e quindi pazienza, ma rispetto alle altre partite abbiamo giocato bene e pensiamo solo a fare risultato nelle prossime sfide".

Sullo stesso argomento