thumbnail Ciao,

Ok il pareggio col Napoli, Conte però deve togliersi un sassolino dalla scarpa: “Hanno cercato di condizionare Braschi, a che punto siamo arrivati?”

Il tecnico della Juventus ha poi rincarato la dose: "Chi ha creato questo clima? Adesso è stato la Juve a crearlo. C'è stato ostracismo su Rizzoli".

Ottimo pareggio per una Juventus che, impattando per 1-1 sul campo del Napoli, ha ottenuto quel punto che le consente non solo di conservare il +6 sui partenopei in classifica, ma anche il vantaggio negli scontri diretti.

Antonio Conte, a fine gara, si è detto contento per il risultato ottenuto, ma ha anche voluto mostrare il suo disappunto per le polemiche che hanno preceduto la designazione dell'arbitro per questa partita: "Non mi è piaciuto quanto successo, mi dispiace molto perchè si è messa grossa pressione su Braschi. Il designatore è andato in grossa difficoltà, c'è stato ostracismo nei confronti di Rizzoli".

Il tecnico della Juventus ha poi rincarato la dose: "Chi ha creato questo clima? Adesso è stato la Juve a crearlo. C'è stato un giornale che per una settimana ha fatto una campagna contro la designazione di Rizzoli, siamo arrivati al punto di condizionare le scelte di Braschi. Lui e gli arbitri devono fare il loro lavoro, poi a volte sbagliano ed anche io mi arrabbio. Quando è successo ho però sempre pagato visto quanti 'denari' ho dovuto scucire, sono parecchi...".

Conte ha anche fatto una battuta sulla sala stampa del Napoli: "Ho capito: alla mia sinistra ci sono i giornalisti pro Napoli, al centro quelli neutrali e a destra quelli pro Juve. Visto che abbiamo sentito solo quelli pro Napoli, possiamo sentire anche gli altri?".

Infine un accenno sulla partita: "Il nostro rammarico è quello di non aver chiuso la partita. La cosa più importante è che non ho mai avuto la sensazione che potessimo perdere questa sfida".

Sullo stesso argomento