thumbnail Ciao,

La tirata di capelli di Chiellini sarebbe stata per regolamento espulsione e rigore; poco dopo è arrivata l'evidente ed altrettanto da espulsione gomitata di Cavani.

Cavani e Chiellini vincono il loro duello con Orsato. L'arbitro vicentino ha arbitrato tutto sommato bene la super sfida tra Napoli e Juventus, ma poco prima dell'intervallo ha peccato in personalità non espellendo il 'Matador e 'Re Giorgio' per chiara condotta violenta.

La tirata per i capelli del difensore bianconero - peraltro in area di rigore e molto simile a quella di Nedved a Comotto di qualche anno fa, che costò al ceco l'espulsione diretta - ha scatenato l'ira di Cavani che gli ha rifilato una gomitata in pieno volto. I due episodi erano entrambi da rosso diretto per regolamento, ma Orsato - nonostante il consulto con l'arbitro di porta - ha preferito sventolare soltanto un cartellino giallo, per il Matador.

Il duello fra i due è quindi continuato nella ripresa, con trattenute pericolose di Chiellini in area di rigore che non hanno però indotto Orsato - protagonista di un arbitraggio piuttosto 'british' - a concedere il penalty. Penalty chiesto nel primo tempo anche da Lichtsteiner, per una presunta spinta di Inler ai suoi danni: anche in questo caso il fischietto veneto ha preferito lasciar correre, in linea col metro di giudizio (piuttosto discutibile) attuato per tutto l'arco del match.

Con un pò di coraggio in più l'arbitraggio di Orsato sarebbe stato decisamente positivo, anche se la doppia mancata espulsione non ha comunque penalizzato nessuna delle due squadre. Da applausi, infine, il terzo tempo di Cavani e Chiellini che si abbracciano e scambiano le maglie, dimenticando le botte da orbi dei 90 minuti.

Sullo stesso argomento