thumbnail Ciao,

La formazione di Iachini ha perso contro la milionaria squadra di Spalletti, Hulk, Witsel e dell'ex Neto: infortunio al ginocchio per Criscito, possibile lungo stop.

Dopo la Juventus, il Siena ha affrontato quest'oggi una squadra abituata, come Madama, ai grandi palcoscenici internazionali: al Franchi, infatti, la Robur ha giocato contro lo Zenit San Pietroburgo di Spalletti e dell'ex Neto.

A trionfare la squadra russa grazie a un goal della stessa più luminosa, pagata fior fior di milioni, Hulk; la compagine bianconera, comunque, non ha demeritato, tenendo testa a degli avversari decisamente più forti ed esperti.

Test positivo per i toscani, visto e considerando che in campo sono andate le seconde linee con Pozzi unica punta e Agra dietro all'ex Sampdoria. Dopo aver sbagliato un penalty nella prima frazione con lo stesso Hulk, il brasiliano si è rifatto al 68' con un bel diagonale.

Scontro con Paolucci intorno all'80' e guai per Mimmo Criscito: il difensore italiano, infatti, è uscito dal campo per un problema al ginocchio destro, possibile lungo stop per l'ex Juventus.

"E’ stato un buon test, una partita vera, sono molto soddisfatto" ha dichiarato Spalletti a fine gara. "Per noi era importante fare una prova di questo livello per prepararci in vista della ripresa del campionato".

Sullo stesso argomento