thumbnail Ciao,

Il Catania in caso di vittoria scavalcherebbe in classifica la squadra di Stramaccioni: "E' una bella sensazione, anno per anno miglioriamo sempre di più".

Domenica si respirerà un aria d'Europa al Massimino. Il Catania di Rolando Maran, rivelazione del campionato, affronta in casa l'Inter e battendola la scavalcherebbe addirittura in classifica. Il centrocampista degli etnei, Marco Biagianti, come tutto l'ambiente, è gasato in vista del confronto contro i nerazzurri.

"Giocare contro l'Inter per l'Europa è proprio una bella sensazione. - ha dichiarato in conferenza stampa da Torre del Grifo - E in caso di vittoria possiamo superare i nerazzurri. Anno dopo anno ci miglioriamo, questa stagione stiamo facendo ancora di più".

Biagianti ha quindi sottolineato come la compattezza del gruppo sia il punto di forza della squadra rossazzurra. "Se torno indietro al passato, alle tante salvezze ottenute agli ultimi minuti, per me è una grande emozione. La società ha creduto in alcuni giocatori ed è riuscito a trovare un gruppo fantastico con una grande mentalità non solo in casa, ma anche in trasferta. - ha affermato - Al di là delle assenze, tutti danno il massimo come Keko, ma anche Ricchiuti. Tutti si allenano al massimo e la classifica rispecchia quanto cambio di mentalità".

Rispetto al passato, domenica il Catania affronterà la squadra nerazzurra senza timori reverenziali, con concrete possibilità di successo. "Nel 2010 contro l'Inter abbiamo fatto una grande partita. - ha ricordato Biagianti - Quest'anno è diverso, ha fatto acquisti importanti, ma è ancora in fase di assestamento. Non dobbiamo pensare che siamo favoriti, ma dobbiamo solo essere consapevoli della nostra forza. Sarà una partita difficile da affrontare con la solita concentrazione".

Chiusura con una battuta in dialetto siciliano contro chi andrà al Massimino a tifare l'Inter e contro la squadra rossazzurra: "Fora i cucchi", ha detto scherzando il centrocampista fiorentino, che significa: "Fuori i gufi".

Sullo stesso argomento