thumbnail Ciao,

Il capitano rossonero è consapevole delle insidie che nasconde il match con i biancocelesti e su Balotelli rivela: "Dopo il derby era molto nervoso perchè non aveva fatto goal".

Sabato a San Siro arriva la Lazio e Massimo Ambrosini invita il Milan a non sbagliare. Quello con i biancocelesti è uno spareggio Champions troppo importante, soprattutto dopo l'incredibile serie positiva che ha portato i rossoneri ai vertici della classifica, che nasconde insidie notevoli.

"E’ una partita importante, dobbiamo vincere perché rimangono poche partite e soprattutto si tratta di uno scontro diretto. E’ una partita da giocare in maniera intelligente - ha evidenziato Ambrosini a 'Milan Channel' - Si tratta di un match più complicato rispetto al Barcellona o all’Inter: gli spagnoli sapevamo come affrontarli, contro l’Inter abbiamo dominato, mentre la Lazio è una squadra che non ti permette di giocare".

Il centrocampista ha rivelato l'umore post-derby di Balotelli: "Non è facile per lui convivere con questa situazione ma ormai ci ha fatto il callo è abbastanza maturato. Lui domenica era molto nervoso perché poteva fare goal ma non l’ha fatto''.

E su Salamon, in rampa di lancio sabato, Ambrosini dice: "E' un bravo giocatore, nonostante l’altezza ha tecnica, forza fisica ma soprattutto è un bravo ragazzo".

Sullo stesso argomento