thumbnail Ciao,

Rapporto 'tormentato' tra l'arbitro ligure e i rossoazzurri: è la squadra che ha diretto di più in carriera e l'ultimo successo risale a Catania-Empoli del 2007.

Al momento della designazione di Mauro Bergonzi per Catania-Inter, è inevitabile immaginare come in terra siciliana siano partiti gli scongiuri. L'arbitro genovese, infatti, ha un rapporto alquanto 'tormentato' con la squadra rossoazzurra rappresentando una sorta di 'tabù'.

Gli etnei sono la compagine che Bergonzi ha diretto di più in carriera, in 24 circostanze per l'esattezza. E il bottino di risultati, per il Catania, è decisamente magro visto che l'ultima vittoria ottenuta quando il fischietto ligure si è trovato a fare i conti con i siciliani risale a un recupero contro l'Empoli del gennaio 2007, finito 2-1.

Inevitabile, inoltre, per i tifosi etnei tornare con la memoria al match dello scorso 5 gennaio contro il Torino (finito 0-0): in quell'occasione, Bergonzi mandò anzitempo sotto la doccia Lodi dopo appena 13 minuti e allontanò dalla panchina per proteste il tecnico Maran e in pieno recupero patron Pulvirenti.

Se poi si considera che il penultimo precedente riguarda Catania-Napoli della quarta giornata (terminato a reti bianche), dove l'argentino Alvarez venne espulso per fallo da ultimo uomo dopo circa sessanta minuti di gioco, non c'è dubbio che la designazione per l'incrocio dal sapore d'Europa contro l'Inter agiterà il sonno di tanti tifosi.

Sullo stesso argomento