thumbnail Ciao,

Il ct dell'Italia ha parlato del big match in programma al San Paolo venerdì: "Azzurri sfortunati, ma se la giocano. I giochi per lo Scudetto sono ancora aperti".

Venerdì l'Italia calcistica si fermerà per Napoli-Juventus, sfida Scudetto dai mille significati. Hamsik, Cavani, Pirlo, Barzagli, tanti campioni in campo ed un solo obiettivo, vincere per salire a +9 o in alternativa vincere per arrivare a -3.

Della sfida del San Paolo ha parlato anche il ct della Nazionale Cesare Prandelli, intervistato da 'La Nazione': "Il sei punti di distacco in classifica sono un vantaggio importante ma non decisivo. I giochi sono ancora aperti, venerdì sarà una grande sfida sotto tutti gli aspetti, tecnico-tattico e spettacolare".

Secondo il commissario tecnico il club di Mazzarri può gridare alla sfortuna: "Gli azzurri ultimamente non sono stati molto fortunati tra pali e traverse, hanno comunque giocatori importanti, equilibrio e mentalità. La conferma arriva dal fatto che sono sempre lì a giocarsela con la Juventus, che resta indubbiamente la più forte del torneo".

Maradona potrebbe aver dato la carica: "Porta sempre entusiasmo ed energia positiva a Napoli. Però la Juve sta facendo un campionato straordinario, esattamente come un anno fa e con l'aggiunta della Champions. Si sa bene quanto può influenzare a livello psico-fisico l'impegno europeo, però i risultati per Conte sono sempre ottimi".

Sullo stesso argomento