thumbnail Ciao,

L'ex difensore delle due squadre ha detto la sua sul big-match di venerdì. Una partita tosta per i partenopei, a suo avviso meno abituati della Juve a gestire certe pressioni.

"Per il Napoli sarà indubbiamente una gara difficile". Parla Fabio Cannavaro e il riferimento non può che andare al big-match di venerdì con la Juventus. Lui, che è un doppio ex, conosce benissimo l'ambiente di entrambe le squadre.

"Mi aspetto una partita tosta, la Juve non molla mai ed è abituata a giocare incontri di questo tipo", ha spiegato l'ex capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006 ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss'.

La squadra di Mazzarri, a suo avviso, deve ancora dimostrare "di crescere, di saper affrontare queste partite. Contro Sampdoria e Udinese il Napoli non è stato esaltante. Certo, affrontare la Juve dà stimoli superiori e ci sono tutti i presupposti per far bene".

Cannavaro, che vedrà la gara da Dubai, ha dato ragione alla tesi di Maradona: "La paura non deve esistere nel calcio, la Juve è forte ma come ha dimostrato quest'anno, rispetto a quello precedente, non è imbattibile. Oltretutto il San Paolo sarà esaurito e se gioca da Napoli, questa squadra ha molte chances di vittoria".

Sullo stesso argomento