thumbnail Ciao,

Il direttore generale rosanero spiega l'ennesimo ribaltone che ha riguardato la guida tecnica e crede ancora nella salvezza: "Le stiamo provando tutte, possiamo farcela".

La classifica è deficitaria, l'impresa è di quelle difficili, ma in casa Palermo la speranza è l'ultima a morire. Lo assicura Giorgio Perinetti, che spiega i motivi del quarto cambio sulla panchina rosanero e l'intenzione di giocarsi le chances salvezza fino all'ultimo.

"I cambi sono generati da una situazione nostra. Dobbiamo pensare ad un recupero veloce e difficile - ha detto il direttore generale a 'Sky' - Il processo di metabolizzazione dei metodi di Malesani procedeva bene, ma Gasperini conosce meglio il nostro organico. Sul piano del gioco ci darà qualcosa in più".

Sulla rincorsa al quart'ultimo posto, Perinetti ha evidenziato: "E' difficile ma dobbiamo provare a farlo. Stiamo cercando tutte le soluzioni per evitare la retrocessione, col presidente stiamo facendo tutto il possibile. Gasperini ha il polso della situazione, ma è molto difficile".

"Noi creiamo tanto, abbiamo tante occasioni ma non riusciamo a concretizzarle - ha concluso il dirigente rosanero - Il Palermo il suo in attacco l'ha sempre fatto, ma non ci è mai andata bene. Il presidente è sempre presente e ci segue, adesso sta ai protagonisti in campo trovare la scossa per migliorare. Ripeto che dobbiamo fare un qualcosa di difficile, ma è doveroso provarci".

Sullo stesso argomento