thumbnail Ciao,

L'attaccante serbo sollecitato, poi, sul contratto, si è detto fiducioso circa la sua permanenza in viola: "L’ho sempre detto che voglio restare qui".

Non è bastato il goal di Ljajic a salvare la Fiorentina ieri sera a Bologna. La sconfitta contro gli emiliani (2-1) nel recupero della 26esima giornata di Serie A rappresenta un piccolo passo indietro per una squadra che sembrava pronta ad agganciare il treno Champions.

Al termine della gara ha parlato proprio l’attaccante serbo, che si è detto rammaricato per non aver portato a casa un risultato positivo. E non solo.

"Per me è il primo goal fuori casa – ha esordito Ljajic, ma questo non è importante se la squadra non ha vinto. Andiamo avanti così, abbiamo perso una partita contro una squadra forte, non più di noi però”.

Poi sul ruolo in campo ammette: “Mi piace giocare dietro la punta, non è strano per me questo ruolo, non è nuovo, ma l’importante è giocare al servizio della squadra e fare bene, peccato per come è andata poi la partita”.

Infine, il capitolo rinnovo: “In questo momento non ne voglio parlare, dopo questa partita vedremo. Però ho sempre detto che voglio restare qui”.

 

Sullo stesso argomento