thumbnail Ciao,

Zamparini ha anche spiegato cosa c'è alla base delle sue decisioni: "In questo momento sono più disperato dell'Italia e quando una persona sta così fa scelte disperate".

Prima Sannino, poi Gasperini, poi Malesani ed infine ancora Gasperini. Anche nel corso di questa stagione, Maurizio Zamparini si è confermato un autentico mangiallenatori.

A far particolarmente discutere sono stati gli esoneri di Sannino e Malesani che sulla panchina del Palermo sono durati appena tre giornate. Ieri, il presidente della Lazio, Claudio Lotito, aveva così commentato la situazione che si era venuta a creare in casa rosanero: "Prima di prendere un allenatore bisogna ponderare bene la scelta, ma una volta che la scelta si è fatta, questa poi la devi difendere. Altrimenti smetti di fare il Presidente e mettiti a fare l'allenatore...".

Puntuale è arrivata oggi la risposta dello stesso Zamparini che, attraverso i microfoni di Radio2, ha spiegato: "Tutto voglio fare nella vita tranne che prendere lezioni da Lotito, questa è una cosa della quale sono convinto. Come definirei il presidente della Lazio? Divertente".

Zamparini ha anche spiegato cosa c'è alla base delle sue decisioni: "In questo momento sono più disperato dell'Italia e quando una persona sta così fa scelte disperate".

Sullo stesso argomento