thumbnail Ciao,

Il patron della Lazio è soddisfatto della vittoria della sua squadra contro il Pescara. Un successo che rilancia i biancocelesti al terzo posto in classifica.

E' un Claudio Lotito su di giri quello che commenta ai microfoni di Sky Sport la vittoria della sua Lazio contro il Pescara. Una vittoria che riporta i biancocelesti al terzo posto e che evidentemente ha soddisfatto il presidente del club capitolino.

"Spero che la squadra mantenga questa coesione, spirito di sacrificio e umiltà - ha detto Lotito - Purtroppo nel corso della stagione accadono cose imponderabili come gli infortuni che possono inficiare i risultati, ma ciò che conta nel cammino di una squadra sono anche la tensione agonistica e lo spirito della squadra. Se c'è unità d'intenti e spirito di coesione i risultati alla fine arrivano".

Alla domanda se la Lazio fosse stata vicina a prendere Angelo Palombo dalla Sampdoria, Lotito esclude ogni trattativa in merito... "Non ricordo di aver cercato Palombo, ma non voglio sminuire il valore del calciatore. Ne abbiamo trattati tanti di calciatori". Lotito poi non si sbilancia sul prossimo calciomercato: "Chi stiamo trattando? E' inutile fare nomi".

E sull'ipotesi di squalifica dell'Olimpico a seguito di un'inchiesta che l'Uefa sta portando avanti riguardo a dei saluti a 'braccio teso', di stampo fascista, che dei tifosi della Lazio avrebbero fatto durante il match di Europa League contro il Borussia Moenchengladbach, Lotito la esclude... "Dobbiamo distinguere i tifosi e i delinquenti - ha detto - Io non credo che la squadra debba pagare per comportamenti che non hanno nulla a che vedere con la parte buona del tifo. Non può pagare la società, altrimenti si diventa ostaggi di questa gente".

Sullo stesso argomento