thumbnail Ciao,

Il Napoli fermato a Udine, Mazzarri se la prende con la sfortuna... e non solo: "Ci gira tutto storto e ci mancano due rigori"

Il Napoli sembra far fatica a segnare: "Andate a vedere quante occasioni abbiamo creato, spero che la fortuna giri e che si inizi a vincere qualche partita pur non meritando".

Il Napoli non va oltre lo 0-0 sul campo dell'Udinese ed ottiene il terzo pareggio di fila. I partenopei devono ora fare i conti con una classifica che vede la Juventus a +6, vincere lo scontro diretto diventa fondamentale.

Walter Mazzarri, intervistato ai microfoni di Sky, ha comunque esaltato la prova della sua squadra: "Ai ragazzi ho fatto solo i complimenti, oggi c'è poco da dirgli. La squadra ha fatto una grandissima partita su un campo difficile sol quale la Juve ha fatto risultato solo dopo che l'Udinese è rimasta in dieci".

Per il tecnico partenopeo è solo una questione di sfortuna: "Tutto ci sta andando storto, la palla non vuole entrare ma prima o poi le cose cambieranno. Fatichiamo a segnare? Andate a vedere quante occasioni abbiamo creato, spero che la fortuna giri e che si inizi a vincere qualche partita pur non meritando".

Mazzarri ha lasciato il campo visibilmente arrabbiato ed ha fatto il gesto del due rigori che mancherebbero al Napoli: "Se ce li avessero dati avremmo vinto. Ho chiesto ad Armero se c'era rigore e mi ha detto che è stato sbilanciato, si può discutere tutto ma quello era penalty".

Cavani non va in rete da ben cinque partite: "Ha bisogno di trovarsi gli spazi e svariare, è uno che arriva alla porta in velocità. Oggi ha fatto una grande partita".

Infine un accenno alla sfida con la Juventus: "Tutto può ancora accadere, ricordo che quando siamo andati a Siena eravamo a diversi punti dalla Lazio e abbiamo recuperato".

Sullo stesso argomento